Dieta Keto Come Funziona

La dieta chetogenica o cheto consiste nel mangiare la massima quantità di proteine ​​e cibi sani ricchi di grassi come pesce, carne, avocado, uova, formaggio e frutta, limitando i carboidrati come cereali, farine, legumi, Frutta e verdura Ciò produce una perdita di peso in modo più rapido rispetto al ricorso a una dieta abituale.

E, quando non hai abbastanza riserve di carboidrati, il corpo usa le riserve di grasso per generare una fonte di energia, che produce corpi chetonici che sostituiscono zuccheri e glucosio come fonte di carburante per Il processo metabolico.

Con questa dieta il corpo subisce un grande cambiamento in breve tempo, poiché gli alimenti che sono fonti di vitamine e minerali vengono eliminati. Quindi, se stai cercando una dieta efficace e facile per perdere peso, la dieta Keto potrebbe essere un’opzione per te. Dai un’occhiata ai seguenti prodotti con i quali puoi ottenere risultati migliori e più veloci. 

Come funziona la dieta chetogenica?

Quando una dieta ha una predominanza di carboidrati, il corpo li utilizza come principale fonte di energia anziché di grassi (quindi la riserva aumenta e compaiono le famose persone grasse). La combustione dei grassi si attiva in due casi: nei periodi di digiuno (che non è molto salutare) e quando riduciamo significativamente l’assunzione di carboidrati e aumentiamo l’assunzione di grassi. Ciò che genera quella che viene chiamata “chetosi”, da cui il suo nome.

  • Quando viene utilizzato il grasso sano derivante dalla dieta a causa della scarsa assunzione di carboidrati, la produzione di trigliceridi che sono gli autori delle malattie, principalmente il sistema circolatorio, diminuisce.
  • Consumando meno carboidrati c’è meno glucosio che si trasforma in grasso, quindi abbassando i livelli di insulina (che favorisce il controllo nei diabetici).
  • Mangiare grassi e proteine ​​produce un effetto saziante poiché rimangono nello stomaco per un periodo di tempo più lungo, rispetto ai carboidrati.
  • Dovresti mangiare più frequentemente (ogni 3 ore), quantità adeguate di alimenti ricchi di grassi e proteine ​​essenziali (saranno il carburante principale) in modo che lo zucchero non diminuisca molto e le famose “rapine” non siano prodotte dalla fame. Ciò garantisce che la massa magra (muscolo) rimanga intatta, non si logori e venga utilizzata per l’energia. Più massa magra hai, più veloce sarà il metabolismo.
  • Distribuzione delle percentuali in calorie:

65% – 75% di grassi.

20% di proteine

5% –15% di carboidrati o meno di 60 grammi al giorno.

  • È necessario eseguire almeno 30 minuti di attività fisica in modo che l’effetto sia maggiore.
  • Supplementi come:

Grassi buoni (acidi grassi essenziali o polinsaturi). Le AGE contribuiscono alla funzione degli organi vitali, regolano le funzioni del corpo, sono essenziali per le cellule cardiache, controllano il colesterolo nel sangue, potenziano la combustione dei grassi accumulati e diminuiscono la risposta infiammatoria. Prendi capsule di Omega-3, Omega-6 o CLA (linolenico-linoleico) pure> 2 capsule al mattino e due a mezzogiorno durante i pasti.

Proteine:  questa proteina deve essere derivata dal siero di latte. Che ha tutti gli aminoacidi e basso contenuto di carboidrati. Per i frullati sono 2-3 cucchiai.

Multivitaminico:  un composto di vitamine, minerali e fitonutrienti aiuta a garantire che le funzioni del corpo siano adeguatamente adempiute, poiché la maggior parte di noi non ha l’abitudine di consumare da 5 a 6 porzioni di frutta e verdura. Prendi la mattina e il pomeriggio.

Bruciatore di grasso:  all’interno dei bruciatori naturali che non hanno effetti collaterali sulla salute, ci sono quelli che hanno il tè verde e il complesso B, che sono termogenici, cioè aumentano il consumo di energia. Prendi 30 minuti prima dell’attività fisica.

Cosa mangiare

Alimenti che dovremmo mangiare durante il giorno da 5 a 6 porzioni:

Le fonti più sane di grasso sono:

-Mangiare a tutti i pasti:

Uova di campo, olio di cocco, olio vergine di oliva, noci e semi come chia, noci, mandorle e quinoa.

Frutti a basso indice glicemico: avocado, limone, fragole, mirtilli, more, lamponi, ciliegie, pompelmo, pesca, mela verde, pera, kiwi.

-Nei tre pasti principali (cibi ricchi di omega 3):

Preferisci: tonno, salmone, sardine, trota, dentice, tilapia, gamberi, granchi, aragoste e sogliole.

Altre carni: coniglio, cavia, pollo (petto), agnello e carne rossa magra.

In insalate di verdure a basso contenuto di carboidrati (o indice glicemico) e ricchi di fibre:

Sedano, aglio, spinaci, lattuga, cavoli broccoli, cetrioli, zucchine, cavolfiore, pomodoro, carota, melanzane.

Carboidrati a basso livello glicemico: devono essere consumati in piccole quantità: riso integrale, lenticchie, piselli, latte scremato, yogurt greco.

Non mangiare alcun tipo di dolcificante o farina.

Bevi 8-10 bicchieri d’acqua durante il giorno.

Nota: questo tipo di dieta può essere fatto consultando il proprio medico prima, è importante eseguire esami precedenti per vedere il proprio stato di salute ed essere in condizioni ottimali. Si consiglia di seguirlo per un mese e quindi proseguire con sane abitudini alimentari come: maggiore consumo di frutta e verdura, buon apporto proteico e basso consumo di grassi e farine.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *